I nostri eventi

Marcello De Angelis, Mara Fabbro, i progetti della natura

La mostra “Marcello De Angelis, Mara Fabbro, i progetti della natura”, al Museo Archeologico di Mantova, già Antico Teatro di Palazzo Ducale, dopo il grande successo ottenuto a febbraio, riaprirà al pubblico dal 22 marzo al 23 aprile 2018.
In occasione dell’inaugurazione, che si terrà il 22 marzo alle ore 17.30, sarà presentato il catalogo.

L’esposizione, a cura di Giovanni Granzotto e Leonardo Conti, conduce lo spettatore fra i meandri della concezione ideale della bellezza di Marcello De Angelis e della concezione emozionale e fisica della stessa bellezza di Mara Fabbro. A Mantova si confrontano, attraverso le loro opere più significative, lungo la traccia del rapporto tra progettualità mentale e fascinazioni naturalistiche.

Gli artisti

Marcello De Angelis è nato a Villafranca di Verona, dove vive e lavora. La sua ricerca è rivolta al tentativo di imbrigliare la materia pittorica entro un ordine logico e razionale. Punto di partenza dei suoi lavori è un disegno che viene successivamente rielaborato al computer mediante un programma di modellazione CAD. Nascono così griglie vettoriali costituite da linee e curve tangenti, forme geometriche che vengono successivamente trasferite sulla tela. Da questa struttura ordinata crea una fitta trama di tratti di colore allineati. Ha partecipato a varie mostre collettive e personali in Italia e all’estero.
Principali esposizioni recenti
2017: In Dialogo con Santomaso – L’astrazione emozionante, PoliArt Gallery, Milano, a cura di Leonardo Conti, finissage 25 marzo 2017.
2016: Spazi Dinamici –Spazi di Luce, Studio G.R., Sacile (Pn), a cura di Giovanni Granzotto e Alberto Pasini.
The Sharper Perception – Dynamic Art, Optical and beyond, G.R. Gallery, New York, a cura di Giovanni Granzotto.
2015: Spiritual Grounds, a cura di Walter Bonomi e Ilaria Bignotti, A&M Graphis Editura SRL, Cluj-Napoca (Romania).
Spazi Dinamici – Spazi di Luce, a cura di Giovanni Granzotto e Alberto Pasini, Dario De Bastiani Editore, Treviso.
The Sharper percepition – Dynamic Art, Optical and beyond, a cura di Giovanni Granzotto e Alberto Pasini, Dario De Bastiani Editore, Treviso.
2014: Il Corpo del Segno, PoliArt Gallery, Rovereto(Tn), a cura di Leonardo Conti.
2012: L’orizzonte degli eventi, PoliArt Gallery, Milano, a cura di Leonardo Conti.
2011: Su Neronero – Over Black Black, Castello di Rivara, a cura di Franz Paludetto.
2008: Profilo d’arte 2008, Museo della Permanete, Milano.

Mara Fabbro nasce a Castel d’Aviano (PN), Friuli Venezia Giulia, dove vive e lavora. Ha studiato e lavorato da autodidatta per anni. I suoi lavori sono realizzati con un impasto, lavorati con spatole e altri strumenti e successivamente colorati. La scelta del materiale è determinata dalla volontà di ottenere un’opera “viva” con una forte comunicabilità. Le particolarità dei suoi lavori sono la plasticità della materia che esprime movimento ed energia, la corposità dell’impasto per ottenere il contrasto luce-ombra ed il colore che dona all’insieme intensità e profondità. Ha partecipato a varie mostre collettive e personali in Italia e all’estero.
Principali esposizioni recenti
2017: Losanna, Switzerland: exhibition at Galerie de Grancy.
2016: Tannay, Geneve, Switzerland: exhibition at Galerie de Poche.
2015: Venezia-Marghera: “L’acqua brucia” evento patrocinato Venice to EXPO, evento collaterare all’EXPO di Milano.
Sacile, Italy: “Parlando della materia” solo show – Studio d’arte GR.
New York: The sharper perception – group show at GR Gallery.
2013: Lugano, Switzerland: Solo show at KBL Private Bank.
Montreux, Switzerland: “Montreux Art Gallery”- Convention Centre.
2012: Principality di Monaco: “5^ Biennale di Montecarlo.
Manhattan, New York, USA: “The Odyssey Within” – Agora Gallery.
2011: Verona, Italy: ArtVerona, exhibition of modern and contemporary art – Studio D’Arte GR.

Curatori: Giovanni Granzotto e Leonardo Conti.

Comitato Scientifico: Lorenzo Zichichi, Giovanni Granzotto, Giovanni Cozzarizza e Leonardo Conti.

Catalogo: Il Cigno Editore.

Testi in catalogo: Giovanni Granzotto, Leonardo Conti, Marco Minuz e Sara Bastianini.

Organizzazione: Il Cigno, Studio d’Arte Gr.

Sponsor: Gruppo Euromobil, Arbi Arredobagno.

Sede mostra
Museo Archeologico
Piazza Castello – Mantova

Orario
Martedì, giovedì e sabato ore 8,30-18,30.
Mercoledì, venerdì, domenica e festivi, ore 8,30-13.30.

Per informazioni
Mail: studioartegierre@gmail.com
gubbiotti@ilcigno.org
Tel: 06.6865493

Other Posts

Next »

Social network

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Contatti

Telefono:
050/35639
Email: ufficiostampa@spaini.it
Indirizzo:
Via dell'Ordine di Santo Stefano 229
Marina di Pisa

Facebook